La storia a Sorrento

Login Registrati

La storia a Sorrento

La storia a Sorrento


Fin dalla preistoria l’ottima posizione geografica ha fatto si che la penisola sorrentina fosse sede di insediamenti umani. In epoca storica poi si sono avvicendate nel golfo di Napoli le due più grandi civiltà del mediterraneo, ed anche Sorrento per i greci  è stata meta di traffici commerciali; in seguio è stata sede delle ville estive dei nobili romani; la ricchezza delle testimonianze storico-archeologiche che queste civiltà ci hanno lasciato fanno si che si possa dire che la penisola sorrentina è storia.

Le vicende storiche della penisola nelle epoche successive, inoltre, sono strettamente legate proprio al suo patrimonio culturale. Fu la riscoperta dei siti di Pompei ed Ercolano, oltre che l’indiscusso fascino del paesaggio, che resero la Sorrento dell’ottocento una meta obbligata di quei viaggiatori stranieri che volevano riscoprire l’arte e la storia attraverso il grand-tour.

Questi grandi artisti ci hanno lasciato una serie di testimonianze, racconti, disegni, che costituiscono per noi una importante e suggestiva fonte sulle vicende della penisola sorrentina. La storia di Sorrento ha quindi la fortuna, non solo di godere di numerose testimonianze e reperti tangibili, ma anche di essere legata indissolubilmente a storie e vite di grandi personaggi storici, elementi questi che contribuiscono ad aumentarne il fascino e la fruibilità rendendo cosi l’intera penisola sorrentina un singolare “exemplum” di storia, arte e cultura il tutto ambientato in un paesaggio naturale che già da solo basterebbe a giustificare la fama di cui gode nel mondo.








Esprimi un giudizio


Media Voti:0 su 5


Numero di voti: 0