Sfogliatella Santa Rosa di Sorrento

Login Registrati

Sfogliatella Santa Rosa di Sorrento

Sfogliatella Santa Rosa di Sorrento


La “Sfogliatella” è senz’altro uno dei dolci più famosi della tradizione dolciaria di Sorrento. Napoli e zone limitrofe. Oggi esistono addirittura diverse varianti di sfogliatella: “ la riccia” realizzata con strati di pasta sfoglia e ripiena di crema e un tocco di amarena. “ la frolla” in cui lo stesso ripieno è racchiuso in un involucro di pasta frolla e la “Santa Rosa” i cui strati a sfoglia avvolgono un ripieno di panna. Queste diverse ricette hanno però un’origine comune che viene tradizionalmente attribuita alla fantasia culinaria di una suora del convento di “Santa Rosa”. Situato a Conca dei Marini. Nel lontano 1700. Impegnata nella preparazione dell’impasto di semola dolcificata e cotta nel latte. Che serviva per il pranzo delle sorelle più anziane. La suora ebbe l’idea di mescolarne una parte con della frutta secca e di inserire poi il composto in sfoglie di pane lavorate con zucchero. Strutto e vino. In modo da renderle dolcemente friabili. Dopo averle plasmate con la forma del tradizionale copricapo dell’ordine. Infornò il tutto. Il risultato dell’esperimento fu un ottima torta che venne battezzata “Santa Rosa”. In onore della Santa patrona del monastero. Il successo della nuova ricetta fu tale. Che dal monastero si diffuse velocemente non solo nel paese. Ma lungo tutte le coste del golfo. Fino a diventare. Nelle sue moderne varianti. Una delle specialità dolciarie campane più conosciuta nel mondo.








Esprimi un giudizio


Media Voti:0 su 5


Numero di voti: 0