Gnocchi alla sorrentina: ricetta

Login Registrati

Gnocchi alla sorrentina: ricetta

Gnocchi alla sorrentina: ricetta


L’arte culinaria degli Italiani gode di fama mondiale. Ma. Tra le tante specialità tradizionali della nostra penisola. Ce ne sono alcune che sono diventate dei veri e propri simboli della cucina italiana all’estero. Tra queste. Dopo pasta e pizza. Un posto di rilievo è occupato senza dubbio dagli gnocchi alla sorrentina. Che l’invenzione di questa ricetta sia da attribuirsi al genio culinario dei sorrentini è evidenziato dal nome stesso di questo gustoso primo. Quello che spesso non viene sottolineato abbastanza è quanto la realizzazione stessa di questo piatto sia strettamente legata alla sua terra d’origine. “Purtroppo” per tutti coloro che vorrebbero gustarsi un bel piatto di gnocchi alla sorrentina a Roma. Firenze o Londra. Bisogna sottolineare infatti che la particolarità e la conseguente fama di questo primo. Non sono il risultato dell’ esecuzione di ricette particolarmente sofisticate e complesse. Ma sono diretta conseguenza degli ingredienti. Ovvero dei prodotti tipici della produzione alimentare della costiera. La base e il segreto degli gnocchi alla sorrentina sono infatti i pomodori. La mozzarella ed il basilico locali che donano a questa ricetta il suo particolare gusto. Motivo per cui anche il più bravo degli chef avrà serie difficoltà a preparare i veri gnocchi alla sorrentina senza gli ingredienti orignali. In compenso gli chef locali. Non si sono adagiati sul successo internazionale dei loro gnocchi e hanno continuato ad usare tutta la loro fantasia culinaria creando diverse ed altrettanto gustose varianti della ricetta originale. Tra questa una delle più particolari è quella degli “gnocchi ripieni” in cui il condimento di mozzarella. Pomodoro e basilico viene inserito anche all’interno della pasta. Ingredienti x 4 persone: Pasta: 500 gr di patate; 250 gr di farina; 2 tuorli d’uovo; 1 cucchiaio di olio d’oliva; sale. Condimento: pomodori da sugo (abbastanza da realizzare circa 200 gr di sugo); 2 pomodori maturi; circa 300gr di mozzarella (o provola affumicata); 150 gr di grana grattugiato;basilico. Preparazione: Far bollire le patate in abbondante acqua salata per circa 20 minuti. Privarle della buccia e passarle con uno schiaccia patate. Unire alle patate passate la farina. I tuorli. L’olio. Ed il sale ed impastare il tutto fino a rendere il composto omogeneo. Stendere l’impasto e creare dei rotoli spessi all’incirca un dito. E dividere ogni rotolo in pezzetti di circa 2 cm. Creando in ognuno un piccolo incavo. Preparare la salsa di pomodori. Facendo cuocere questi ultimi in una pentola con un filo d’acqua a fuoco lento per circa venti minuti. Dopdichè passarli. Far soffriggere in un pentolino olio. Aglio e basilico per circa due minuti. Unirvi i pomodori passati e far cuocere per una decina di minuti circa. Tagliare a pezzetti la mozzarella ( o provola) ed i 2 pomodori ; preparare 4 terrine ( di ceramica sarebbero l’ideale) o un’ unica teglia da forno ed inserirvi un cucchiaio di sugo ed un po’ di pezzetti di mozzarella e pomodoro. Buttare gli gnocchi in abbondante acqua salata e man mano che vengono a galla estrarli dalla pentola con una schiumarola e collocarli nelle pirofile da forno condendo ogni strato di gnocchi con sugo. Pezzetti di pomodoro. Pezzetti di mozzarella e basilico. Spargere un velo di grana sullo strato finale ed infornare il tutto. In forno già caldo. A 150° finche il formaggio non sarà ben fuso( si puo anche usare il grill per rendere ancora più croccante lo strato superiore). Gli gnocchi vanno serviti caldi. Nel caso si siano usate le pirofile monoporzione l’ideale è gustarli direttamente in esse facendo molta attenzione a non scottarsi!








Esprimi un giudizio


Media Voti:3.125 su 5


Numero di voti: 8